Sei qui: Home

AVVISO IMU 2020

Il pagamento dell’IMU 2020 avverrà in due rate, entro 16 giugno per l'acconto e 16 dicembre per il saldo. La nuova IMU, licenziata dalla legge di bilancio 2020, prevede che il versamento della prima rata è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019. Il versamento della rata a saldo nel mese di dicembre verrà eseguito a conguaglio, sulla base delle aliquote che verranno approvate dal Consiglio comunale entro il prossimo 31 luglio. Questo Comune ha scelto di aderire alla possibilità di PROROGA per il pagamento della prima rata, ma solamente per le attività produttive e i soggetti che hanno subito danni economici dall’emergenza sanitaria Covid-19. La proroga prevede che il pagamento della prima rata potrà essere posticipato, entro il 30 settembre, senza incorrere in sanzioni ed interessi. Entro il 16 giugno vi verranno indicati i requisiti di chi potrà avvalersi della proroga.

 

 

Si ricorda infine che in base al decreto rilancio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, viene introdotta l'esenzione Imu per gli alberghi e le altre strutture ricettive, tra le più colpite dall'emergenza coronavirus. In particolare ad essere esenti dall'Imu 2020 nel decreto rilancio sono:
  • residence e campeggi

  • ostelli della gioventù

  • rifugi di montagna

  • agriturismi

  • villaggi turistici

  • colonie marine e montagne

  • affittacamere per brevi soggiorni

  • case e appartamenti per vacanze

  • bed & breakfast

  • stabilimenti balneari marittimi lacuali e fluviali

  • immobili degli stabilimenti termali

Con le disposizioni contenute nel decreto ad essere bloccate sono sia la quota comunale dell'Imu sia quella statale. Unica condizione per poter usufruire delle agevolazioni per l'Imu 2020 contenute nel decreto rilancio che i possessori degli immobili siano anche i gestori delle attività turistico-ricettive che si svolgono.

 

 

Seguici sulla nostra pagina facebook